Perché si sogna? Interpretazione dei sogni
     
 

Perchè si sogna?

 

Le teorie riguardo al perchè si sogni sono molte. Vediamole:

   

Un'ipotesi è quella di Alfred Maury del 1861. Egli sosteneva che i sogni fossero una semplice reazione a stimoli esterni. Come giunse a questa conclusione? Durante il sonno sognò di essere ghigliottinato, si svegliò improvvisamente e si accorse che la testata del letto si era staccata colpendolo sulla testa.

 

Durante i primi del Novecento, invece, si diffusero le teorie di Sigmund Freud che sosteneva che i sogni sono la via verso l'inconscio, cioè durante il sonno la nostra parte cosciente è sopita ed è attivo l'inconscio.

 

Alle teorie sui sogni di Freud si contrappongono invece quelle di Robert W. McCarley che sostiene che i sogni non siano una fase di "mascheramento" ma di "attivazione". Questo spiegherebbe perché i sogni siano spesso legati ad attività eccessiva come correre, volare, scalare.

 

Un'altra teoria associa i sogni alla rielaborazione delle informazioni ricevute durante la giornata. Il nostro cervello riceve molte informazioni ma ne elabora solo alcune, altre vengono comunque recepite ma vengono rielaborate soltanto durante il sonno.

 

 

Valutazione Argomento

Perché si sogna?Perché si sogna? - Ottimo

 

Interpretazione dei sogni  Sogni premonitori  Ricordare i sogni