Modi di dire della lingua italiana A-L      M-Z

 

Modi di dire e locuzioni della lingua italiana. Scopriamo l'origine di alcuni modi di dire? Da dove derivano le frasi che vengono usate nella nostra lingua? Sicuramente vi sarete chieti qual è l'origine di alcune locuzioni. Alcune derivano dal latino, altre da aneddoti, da fatti storici, da leggende. Scopriamo le origini di tantissimi modi di dire e detti famosi.

 

Scoprine altri!

 

 

 

 

Menare il can per l’aia
Portare le cose per le lunghe. Si dice così perché l’aia è un posto troppo piccolo per portarvi a spasso il cane.

Menar per il naso
Indurre qualcuno con raggiri e inganni a fare ciò che si vuole. La locuzione deriva dal fatto che i buoi se presi per il naso sono molto docili.


Nascere con la camicia
Avere costantemente le circostanze favorevoli. Essere fortunato. Il detto deriva dal nome volgare “camicia” dato alla membrana amniotica che talvolta ricopre il corpo dei neonati la quale venne considerata un segno di fortuna.

Non essere uno stinco di santo
Lasciare dubbi sulle proprie virtù. La frase deriva dal fatto che l’osso della tibia è di solito la reliquia più vistosa nei reliquiari.

Ottava meraviglia
Si dice di cosa esageratamente bella poiché sette erano le meraviglie dell’antichità.

Pagare il fio
Scontare una pena meritata. Con il termine fio si indicava la rendita di un feudo, un tributo.

Passare in cavalleria
Si dice di tutte quelle promesse fatte e mai mantenute. Deriva dall’espressione eufemistica per indicare un disertore come passato in cavalleria, arma di prestigio.

Passare una notte in bianco
Trascorrere una notte insonne.
La frase trae la sua origine dall’usanza medievale di far passare ai cavalieri che dovevano essere investiti una notte di veglia vestiti con abiti bianchi che simboleggiavano la purezza.

Prendere due piccioni con una fava
Ottenere due vantaggi con una sola spesa. Il modo di dire trae la sua origine dalla tecnica di mettere una fava nelle trappole per catturare i colombi selvatici.

Questioni di lana caprina
Discussioni senza fondamento e su cose inutili.

Rompere il ghiaccio
Superare le difficoltà iniziali, viene soprattutto riferito ai rapporti umani. Il modo di dire deriva probabilmente dalla tecnica usata un tempo per far avanzare le navi sui fiumi ghiacciati, essa veniva preceduta da uomini che rompevano il ghiaccio.

Sentirsi fischiare le orecchie
Credere che qualcuno stia parlando di noi in quel momento. Deriva dalla credenza che il fischio alle orecchie sa legato al fatto che qualcuno ci stia pensando in quel momento.

Spada di Damocle
Minaccia costantemente incombente. Dionigi il Vecchio, tiranno di Siracusa, mostrò a Damocle che lo aveva creduto felice, come vivesse un tiranno e gli fece sospendere sulla testa durante un banchetto una spada legata ad un filo molto debole.

Spezzare una lancia a favore
Agire in difesa di qualcuno. La frase deriva dall’antico compito dei cavalieri di difendere i più deboli scendendo in campo, dove il primo scontro era proprio quello con le lance.

Tagliare la testa al toro
Risolvere un problema senza lasciare dubbi o incertezze. Trae la sua derivazione probabilmente dalla tauromachia.

Tallone d’Achille
Punto debole di una persona o in generale di un sistema di difesa. Indica la parte vulnerabile. Teti, madre d’Achille, lo immerse da piccolo nello Stige e rese invulnerabile il suo corpo, tranne il tallone che rimase il suo punto debole.

Uccello del malaugurio
Persona che ha un influsso malefico o ama fare previsioni sinistre. La locuzione è associata alla credenza che il canto di alcuni uccelli porti sventura.

Uovo di Colombo
Semplice soluzione ad un problema che sembra insolubile. Un aneddoto racconta che Colombo abbia mostrato quanto sia semplice a volte la soluzione ad un problema invitando a far stare ritto un uovo. Nessuno ci riuscì e lui propose la sua semplice soluzione che consisteva nel praticare una lieve ammaccatura sulla base dell’uovo.

Vittoria di Pirro
Si tratta di una battaglia che costa al vincitore più di quanto costi al vinto la sconfitta. Così accadde a Pirro ad Ascoli dopo aver vinto i Romani non fu in grado di sconfiggerlo definitivamente.

 

Detti A-L     Detti M-Z     Proverbi A-G     Proverbi I-N      Proverbi O-Z